LA CASA MUSEO

La Casa Museo Accademia Musumeci Greco, al primo piano del palazzetto quattrocentesco di via del Seminario 87 a Roma, a due passi dal Pantheon, ospita una collezione di armi dal XVI al XX secolo provenienti da tutto il mondo, oltre ad alcune lame di scena di grande pregio. Questa storica dimora, che fu costruita e abitata da Diego de Valdés, camerlengo di Papa Alessandro VI Borgia, è l’unica Casa Museo al mondo in cui si svolge quotidianamente un’attività: è qui che si tiene una parte dei corsi di scherma dell’Accademia d’Armi Musumeci Greco. Nel 2015, la Maison Valentino ha inserito  nel su tour Memorabilia Romae questa sala di scherma fra le più antiche del mondo, che fa parte delle Dimore Storiche Italiane

LA FAMIGLIA

Il capostipite, Salvatore Greco dei Chiaramonte, fu volontario garibaldino ed eroe del Risorgimento in Sicilia. Suo figlio Agesilao, fu protagonista di duelli cavallereschi e campione della scherma mondiale a cavallo fra il XIX e il XX secolo; amico di capi di stato e di  intellettuali come Trilussa, D’Annunzio e  Marinetti, nel 1909 fondò la Federazione italiana scherma. Suo fratello Aurelio appassionato di pittura oltre che di armi e vincitore del “Duello del secolo” contro Candido Sassone nel 1922. Il loro nipote, Enzo Musumeci Greco, avviò l’attività della scherma scenica nel 1939, collaborando con il grande cinema da Cinecittà a Hollywood, e dando vita a una tradizione tenuta viva ancora oggi da suo figlio Renzo.

NON SOLO MUSEO

Oltre che per le visite guidate organizzate quotidianamente su prenotazione , la nostra Casa apre le sue porte ad eventi privati di ogni genere: colazioni di lavoro, cene di gala, cocktails, show cooking, feste aziendali per bambini, presentazioni, convention, set fotografici e cinematografici, team building. Una location unica al mondo, dove ogni evento potrà essere impreziosito da performance a tema di musicisti, cantanti e attori, esibizioni di schermidori professionisti, filmati celebri di Cappa e Spada. Fra le attività della Casa, il  Caffé Letterario, con una biblioteca che contiene rari testi antichi e manuali d’epoca sulla scherma, oltre a ad opere di letteratura che hanno al centro il tema del duello